La focaccia barese

La focaccia barese è un prodotto da forno tradizionale pugliese. La ricetta ha tante varianti ma la sua versione più tipica, tramandata di generazioni in generazioni, ha come ingredienti: semola rimacinata e farina 00, lievito, patate lesse, acqua, sale, olio extravergine d’oliva, origano e pomodorini.

Il suo nome deriva dal latino “panis focaceus”, pane cotto da focolare ed ha origini ultracentenarie. Probabilmente nata ad Altamura o Laterza come variante del tradizionale pane di grano duro. In passato era la colazione dei contadini e dei pescatori, oggi è diventata il simbolo della gastronomia barese e vanta il marchio di indicazione geografica protetta (I.G.P.).


Ingredienti:

600 gr di semola rimacinata,
500 ml di acqua,
15 gr di sale,
25 gr di lievito di birra,
50 grammi di fiocchi di patata,
2 cucchiaini di zucchero .
per la ricopertura:
500 gr di pomodori freschi, sale quanto basta, mezzo bicchiere di olio exvergine di oliva e origano quanto basta.

Preparativi:
Preparate l’impasto della focaccia sbriciolando il lievito di birra in una ciotolina e unendovi lo zucchero e un poco di acqua tiepida ( che prenderete dai 350 ml totali) ; mescolate e lasciate riposare fino a quando in superficie non affiorerà della schiuma; sciogliete il sale nella restante acqua tiepida. Mettete la farina in una ciotola capiente (o impastatrice) , unite il composto di lievito, fiocchi di patate e l’acqua residua, quindi impastate per bene gli ingredienti fino ad ottenere una pasta liscia, elastica e un pò collosa: Spolverizzate il fondo della ciotola con della farina ed adagiatevi l’impasto: coprite il tutto con un canovaccio pulito e lasciate riposare in un ambiente tiepido e privo di correnti d’aria per circa 2 ore (o comunque fino a che l’impasto non avrà raddoppiato il suo volume) . Trascorso il tempo necessario, stendete la pasta con le mani in una teglia ben oliata fino a raggiungere lo spessore di 1 cm scarso. Fate pressione con i polpastrelli sulla pasta e oliate la superficie in modo che finisca l’olio nelle fessure praticate dai polpastrelli delle dita. Lasciate lievitare per un’altra mezz’ora in un luogo tiepido. Quando l’impasto sarà lievitato , premeteci sopra i mezzi pomodorini in modo da farli penetrare per bene, quindi salateli internamente, spargete l’origano essiccato sulla focaccia , aggiungete delle olive se gradite e completate con un filo di olio extravergine di oliva. Lasciate lievitare ancora per una mezz’ora e poi infornate la focaccia in forno già caldo a 190 gradi per circa 30-40 minuti fino a che non diventerà ben dorata e i pomodorini risulteranno raggrinziti e BUONA FOCACCIA DI ALTAMURA A TUTTI !!!

12832532_1712706465679901_1945403524004311936_n 10313143_1712706442346570_4873327751467845250_n

Precedente La Colomba Pasquale Successivo Torta Pasqualina