La Crostata alla Marmellata di Uva

La Crostata alla Marmellata è uno dei classici dolci della nonna per antonomasia. Ogni nonna aveva la sua ricetta personale e ogni nipote diceva che quella della propria era la più buona.

La ricetta è quella della nostra nonna e sarà ancora più buona se la preparerete con una marmellata fatta da voi, come in questo caso… Io ho preparato la marmella di Uva nera di stagione, una vera delizia!

Vediamo insieme come prepararla 

Ingredienti per la frolla:
300 gr di farina 00;
125 gr di zucchero;
1 uovo intero + 1 tuorlo;
120 gr di burro;
8 gr di lievito per dolci (mezza bustina di pan degli angeli)

Per 4 vasetti da 250 gr di marmellata:
2 kg di uva senza semi;
600 gr di zucchero semolato;
il succo di 2 limoni;

Come preparare la frolla:
In una terrina amalgamate il burro ammorbidito a temperatura ambiente e lo zucchero finchè il composto non si sarà compattato. Subito dopo aggiungete l’uovo intero, il tuorlo, la farina e il lievito…lavorate tutto finchè non avrete d’avanti a voi un panetto compatto, che si staccherà solo dalle pareti della terrina. Fate riposare un’ora circa il panetto ottenuto in frigo e la vostra pasta frolla sarà pronta.

Come preparare la confettura d’uva:
Per prima cosa lava e taglia in 2 gli acini di uva, metti in pentola e porta ad ebollizione. Dovrai cuocere per circa 45 minuti, mescolando di tanto in tanto.
Aggiungi a questo punto lo zucchero e il succo di limone e continua la cottura a fiamma moderata per un’ altra ora.
Quando sarà pronta, spegni il fuoco e versa la confettura ancora bollente nei Vasetti, precedentemente sterilizzati e lavati con acqua calda, riempiendoli fino ad un centimetro dal bordo. Pulisci bene i bordi dei vasi e chiudili avvitando i tappi senza stringere troppo (se si stringe troppo l’aria non esce e non si crea il vuoto).
Capovolgi i vasetti di confettura d’uva e lasciali riposare in questa posizione per almeno 24h al coperti da un canovaccio.
Rigirali, accertati che il sottovuoto sia riuscito e lascia raffreddare i vasi in un posto fresco e asciutto per altre 24h. A questo punto i vostri vasetti sono pronti.

Riprendete la frolla e stendete due terzi dell’intero panetto su carta da forno fino ad ottenere un disco non troppo sottile (3/4 mm di spessore) e di circa 30 cm di diametro. Sollevatelo con tutta la carta e deponetelo in una teglia rotonda di 24 cm di diametro e 3 cm di bordo. Rivestite bene i bordi facendo sbordare eventualmente la pasta fuori dalla teglia.

Tagliate la pasta eccedente il bordo della teglia e aggiungetela a quella messa da parte in precedenza.
Bucherellate la base della crostata con una forchetta e spalmate la marmellata sul disco di pasta in maniera omogenea.

Stendete la pasta frolla rimasta e ricavatene, con il taglia pasta liscio o dentellato, delle strisce di circa 2 cm di larghezza. Utilizzate queste strisce di pasta frolla per rifinire il bordo esterno della crostata e per formare la classica gratella centrale.

Cuocete la crostata alla marmellata in forno ventilato per 30 minuti a 180 °C. Una volta che si sarà ben dorata in superficie, sfornatela e fatela intiepidire prima di toglierla dalla teglia.

Buona merenda la vs #chefSimy

Precedente Il Risotto alla Zucca